Scopri tutti gli incentivi per le ristrutturazioni 2020-2021

Incentivi e detrazioni: come districarsi nel mare degli incentivi statali dedicati alle ristrutturazioni della casa? Ecco la nostra guida per beneficiare degli incentivi statali.

Nei nostri precedenti articoli abbiamo approfondito le tematiche legate ai diversi bonus: dal Superbonus 110, al bonus facciate ai bonus per aziende e condomini. Oggi vogliamo parlarti dei diversi Ecobonus e Bonus Casa previsti per il 2021.  Come abbiamo già approfondito in un nostro precedente articolo,  la vera novità del 2021 è l’estensione del Superbonus 110% che promuove gli interventi volti al miglioramento delle prestazioni energetiche di un edificio preesistente (singola unità immobiliare o condominio). Esistono tuttavia una serie di incentivi, caratterizzati da una burocrazia più snella, che possono essere abbinati al Superbonus 110% o utilizzati autonomamente.

Rilievo e ristrutturazione_Urbana Costruzioni

Ecobonus 2021

 1.Che cosa sono gli Ecobonus?

Ecobonus per l’efficientamento energetico

Per Ecobonus si intendono le detrazioni fiscali concesse ai fini IRPEF in relazione agli interventi edili ed impiantistici che hanno l’obiettivo di ridurre i consumi energetici all’interno di edifici esistenti ed aumentare il livello di efficienza energetica degli immobili.

L’efficienza energetica è la riduzione del consumo di energia a parità di risultato finale ovvero a parità, o con aumento, del comfort abitativo.”

 2. Perché nascono gli Ecobonus?

Gli Ecobonus nascono con due obiettivi principali:

  1. Incentivare il settore dell’edilizia in Italia e tutto il suo indotto. Infatti il settore delle costruzioni si è dimostrato, anche in altri periodi storici, capace di trainare la ripresa economica del paese grazie al consistente indotto che gli fa riferimento. 
  2. Superare l’utilizzo di combustibili fossili a vantaggio di fonti energetiche rinnovabili

I Bonus rappresentano un’occasione per molti privati che vogliono investire sull’efficienza delle loro abitazioni:  risparmiare in termini economici e di impatto ambientale nel tempo. 

“L’efficienza energetica infatti si ottiene mediante l’utilizzo di tecnologie e processi che consentono di ridurre gli sprechi e/o aumentare l’energia utile a partire da una stessa quantità di energia impiegata.”

3. Cosa prevedono gli Ecobonus?

A seconda della tipologia di intervento di riqualificazione effettuato dal contribuente, esiste l’opportunità di ricevere indietro una percentuale della spesaPer tutte le tipologie di bonus, con modalità ed adempimenti diversi, è possibile optare per lo sconto in fattura, la cessione del credito o l’utilizzo della detrazione in dichiarazione dei redditi.

Ecobonus 50% e 65%

È necessario, per fruire dell’Ecobonus, che gli interventi siano eseguiti su unità immobiliari e su edifici (o su parti di edifici) esistenti, di qualunque categoria catastale, compresi quelli strumentali per l’attività d’impresa o professionale.
 

Componenti e tecnologie

Aliquota di detrazione

  • SERRAMENTI E INFISSI
  • SCHERMATURE SOLARI
  • CALDAIE A BIOMASSA
  • CALDAIE A CONDENSAZIONE CLASSE A

50%

  • RIQUALIFICAZIONE GLOBALE DELL’EDIFICIO
    CALDAIE CONDENSAZIONE CLASSE A+ Sistema termoregolazione evoluto
  • GENERATORI DI ARIA CALDA A CONDENSAZIONE
  • POMPE DI CALORE
  • SCALDACQUA A PDC
  • COIBENTAZIONE INVOLUCRO
    COLLETTORI SOLARI
  • GENERATORI IBRIDI
  • SISTEMI di BUILDING AUTOMATION
  • MICROCOGENERATORI

65%

Ecobonus 70%, 75%, 80%, 85%, 90%

  • Nel caso di interventi effettuati sulle parti comuni (o nella totalità) degli edifici condominiali si può usufruire di detrazioni più elevate, del 70% o del 75%, quando si riescono a conseguire determinati indici di prestazione energetica.
  • ECOBONUS: 70%INTERVENTI SU PARTI COMUNI DEI CONDOMINI
    (coibentazione involucro con superficie interessata > 25% superficie disperdente)
  • ECOBONUS 75%: INTERVENTI SU PARTI COMUNI DEI CONDOMINI
    (Coibentazione involucro con superficie interessata > 25% superficie disperdente + QUALITA’ MEDIA dell’involucro)
  • ECOBONUS 80%: INTERVENTI SU PARTI COMUNI DEI CONDOMINI
    (Coibentazione involucro con superficie interessata > 25% superficie disperdente + riduzione 1 classe RISCHIO SISMICO)
  • ECOBONUS 85%: INTERVENTI SU PARTI COMUNI DEI CONDOMINI
    (Coibentazione involucro con superficie interessata > 25% superficie disperdente + riduzione 2 o più classi RISCHIO SISMICO)
  •  BONUS FACCIATE 90%: (interventi influenti dal punto di vista termico o che interessino l’intonaco per oltre il 10% della superficie disperdente complessiva totale dell’edificio)
 

Tabella con gli interventi e le detrazioni: Fonte:https://www.efficienzaenergetica.enea.it/detrazioni-fiscali/ecobonus.html 

Ecobonus e Asseverazione e APE

Il requisito indispensabile per ottenere la detrazione IRPEF del 65% è l’ottenimento dell’asseverazione rilasciata da parte di professionisti abilitati ed il rilascio della APE (Attestazione di Prestazione Energetica) dell’edificio in esame. Per approfondire il tema dell’Attestazione di Prestazione Energetica ti consigliamo di leggere il nostro articolo sul risparmio energetico.

Chi si occupa di redigere l’asseverazione?

L’asseverazione e l’attestato di prestazione energetica possono essere redatti da un qualsiasi tecnico abilitato alla progettazione di edifici e impianti ed iscritto allo specifico Ordine o Collegio professionale. 

Operaio che si occupa di manutenzioni

Bonus Casa 2021

I Bonus casa sono gli interventi volti a garantire il risparmio energetico e l’utilizzo di fonti di energia rinnovabile, che usufruiscono delle detrazioni fiscali del 50% previste per le ristrutturazioni edilizie (EX ART. 16 BIS DEL DPR 917 /86). Per tali ristrutturazioni edilizie (Bonus Casa) occorre trasmettere per via telematica all’ENEA le informazioni sugli interventi terminati dal 2018 in poi, per maggiori informazioni potete consultare la guida online dal sito dell’ENEA

Ecco la tabella sintetica con gli interventi del Bonus Casa: 

Componenti e tecnologie

Tipo di intervento

Strutture edilizie

  • riduzione della trasmittanza delle pareti verticali;
  • riduzione delle trasmittanze delle strutture opache orizzontali e inclinate;
  • riduzione della trasmittanza termica dei pavimenti;

Infissi

  • riduzione della trasmittanza dei serramenti che delimitano gli ambienti riscaldati dall’esterno e dai vani freddi;

Impianti tecnologici

  • installazione di collettori solari per la produzione di acqua calda sanitaria e/o il riscaldamento degli ambienti;
  • sostituzione di generatori di calore con caldaie a condensazione per il riscaldamento degli ambienti;
  • sostituzione di generatori con generatori di calore ad aria a condensazione;
  • pompe di calore per climatizzazione degli ambienti;
  • sistemi ibridi (caldaia a condensazione e pompa di calore);
  • microcogeneratori (Pe<50kWe);
  • scaldacqua a pompa di calore;
  • generatori di calore a biomassa;
  • installazione di sistemi di contabilizzazione del calore negli impianti centralizzati per una pluralità di utenze;
  • installazione di impianti fotovoltaici e sistemi di accumulo (limitatamente ai sistemi di accumulo i dati vanno trasmessi per gli interventi con data di fine lavori a partire dal 01/01/2019);
  • teleriscaldamento;
  • installazione di sistemi di termoregolazione e building automation.

Elettrodomestici

(solo se collegati ad un intervento di recupero del patrimonio edilizio iniziato a decorrere dal: 1° gennaio 2018 per le spese sostenute nel 2019; 1° gennaio 2019 per le spese sostenute nel 2020

  • forni
  • frigoriferi
  • lavastoviglie
  • piani cottura elettrici
  • lavasciuga
  • lavatrici
  • asciugatrici
Operaio Urbana Costruzioni

Investire nella qualità delle abitazioni grazie agli incentivi statali

Benessere e comfort incidono sulla qualità della vita di tutti i giorni, per tale ragione, è fondamentale avere cura dell’efficienza delle nostre abitazioni! I Bonus rappresentano un’occasione per molti privati che vogliono investire sull’efficienza delle loro abitazioni e quindi  risparmiare in termini economici e di impatto ambientale. 

Se stai valutando di ristrutturare il tuo immobile e stai cercando un’impresa che effettui lo sconto in fattura Compila il nostro modulo a questo link o contattaci per un primo incontro senza impegno. Saremo felici di rispondervi quanto prima. 

Logo Urbana quadrato